Piano antenne del comune

A seguito del nuovo piano antenne del comune che prevede l’installazione di 8 nuovi impianti, condividiamo di seguito il comunicato del Comitato Giarre e la risposta di Gian Pietro Bano con il documento da lui citato.

“Mi permetto di segnalare che nel settembre 2008, su proposta del gruppo consiliare dei CITTADINI per il Cambiamento (peraltro assenti al momento della votazione perché si voleva che il Regolamento fosse più restrittivo) il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per l’installazione delle antenne della telefonia mobile che si allega per Vostra comodità.
 
In esso sono comunque contenute molte condizioni migliorative rispetto alle precedenti pratiche in uso nel nostro Comune, fra queste anche l’indicazione delle distanze dai siti sensibili (scuole… ).
 
Appena avete documentazione dei siti dove l’Amministrazione vorrebbe installare queste nuove antenne, sarà opportuno che verifichiate la compatibilità con questo regolamento. Ricordo che a fatica l’argomento fu posto in discussione dal nostro Gruppo e che pertanto è probabile che in Municipio in molti facciano finta che questo documento non sia esistente, ma invece è pienamente efficace.
 
Per parte mia, è ovvio, farò quanto nelle possibilità di un consigliere di minoranza per impedire che a prevalere siano sempre gli interessi di qualche grande azienda a danno dei cittadini.
 
Gian PIetro”   Regolamento Antenne
 

Comicato stampa Comitato Giarre

Due nuove antenne a Giarre: una nei pressi della scuola o nel parco giochi di via Olmi e l’altra vicino alla stazione

Da quanto abbiamo appreso dai quotidiani, il piano delle antenne presentato dall’amministrazione di Abano qualche sera fa al Kursaal, prevedrebbe l’istallazione di ben due antenne nel territorio di Giarre, dove per altro vi sono già due antenne (una delle quali in territorio di Padova ma situata al confine). Preoccupa e allarma la collocazione di queste antenne in pieno centro abitato, molto vicine alla scuola elementare o al parco giochi di via olmi e l’altra vicino all’ex caserma in via Roveri. Tutti i piani antenne da noi conosciuti delimitano aree sensibili(vicino a scuole, asili luoghi frequentati da bambini ospedali..) in cui per il principio di precauzione i comuni non consentono l’istallazione di tali impianti.

Molti cittadini ci hanno già contattati, allarmati, per capire quali siano le intenzioni. Ci siamo impegnati da subito a reperire la documentazione in modo da dare maggiori informazioni ai cittadini. Ci siamo messi in contatto con gruppi di cittadini di Abano già attivi sul fronte dell’elettrosmog per confrontarci con le loro conoscenze in materia. Nei prossimi giorni, oltre a chiedere la documentazione, si riunirà in via straordinaria il direttivo per incontrare i loro rappresentanti. Dopo aver reperito la documentazione ed aver capito bene la situazione e la normativa, convocheremo un’assemblea straordinaria ad hoc aperta a tutti i cittadini in modo da dare tutte le informazioni in nostro possesso e discutere insieme sul da farsi.

Ci auguriamo che l’amministrazione tenga fede alla volontà di informare  e ascoltare i cittadini e anche i rappresentanti dei vari comitati di zona. Siamo convinti infine che scelte di queste entità non possono essere calate sulla testa dei cittadini.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Piano antenne del comune

  1. Armando scrive:

    Fabrizio Forlin scrive:Abito in via ponte della fabrciba, una via diventata ormai maledetta. Giusto ieri abbiamo assistito all’ennesimo incidente, la strada e8 rimasta chiusa per un paio d’ore, la situazione deve essere stata abbastanza grave. Sono d’accordo sulla limitazione del traffico pesante, mi sentirei comunque piu’ sicuro se ci fosse qualche controllo da parte dei vigili urbani, il dubbio che ci siano controlli farebbe limitare la velocite0 di molti aspiranti assassini. Distinti saluti Fabrizio Forlin

    • antonio scrive:

      Buongiorno Sig. Forlin,
      la ringrazio per la segnalazione, giunta anche da altri abitanti del quartiere. La invito a venirci a trovare in sede (ogni lunedì alle ore 21.10, via don Minzoni, 7 – dietro al duomo San Lorenzo) per condividere le sue idee o le problematiche: siamo sempre aperti alla partecipazione da parte di chiunque abbia a cuore la nostra città.
      mi scuso per il ritardo della risposta,
      Cordiali Saluti

      Antonio Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *